Traffico di cani: cittadino bulgaro fermato con 7 cuccioli

17-01-2014

Brindisi – Bulgaro appena sbarcato fermato con sette cuccioli di cane
Intervento dell’Ufficio delle Dogane e della Guardia di Finanza
di redazione | 17 gennaio 2014

GEAPRESS – L’intervento è avvenuto nell’ambito dell’attività di controlli ai traffici illeciti. Funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Brindisi in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, hanno così scoperto sette cuccioli di cane di razze diverse all’interno del bagagliaio di un’autovettura.

Si tratta di cuccioli di cane Husky,Bulldog Francese e Chihuahua.
L’automobile è risultata di proprietà di un cittadino bulgaro che era appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia.

Il competente Servizio Medico Veterinario dell’ASL Brindisi, immediatamente interessato, avrebbe così constatato l’assenza di identificazione individuale, ovvero del microchip, previsto dall’art. 5 comma 1 della Legge 4/11/2010 n. 201. I cani sono stati affidati gratuitamente a privati cittadini resisi disponibili.

Non è ancora chiara la destinazione dei cani, se cioè trattasi di una spedizione su commissione per qualche commerciante o una importazione “fai da te” così come in altri casi denunciato.

http://www.geapress.org/animali-in-emergenza/brindisi-bulgaro-appena-sbarcato-fermato-con-sette-cuccioli-di-cane/50460

 

Related Post

Related Post

Brindisi, Uncategorized

RSS Feed Widget

Comments are closed.