Varese nella morsa delle baby-gangs di immigrati

21-12-2013

Varese – Ancora baby rapinatori in azione: coltello in pugno rapinano un ragazzo del cellulare.
Il fatto l’altro ieri pomeriggio nella zona delle stazioni: la vittima è stata aggredita da due coetanei che dopo avergli puntato la lama contro si sono fatti consegnare il suo smartphone.
Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della quadra volanti: già arrestato uno dei due rapinatori. È un ivoriano di 20 anni con precedenti.
L’assessore alla Famiglia e ai Servizi Sociali Enrico Angelini: «Le baby gang sono un fenomeno in espansione. Dalle periferie ora si stanno spostando verso il centro. Continuiamo a investire nella prevenzione».
L’ivoriano, intanto, è finito ai Miogni; i poliziotti lo hanno rintracciato in poche ore tracciando il cellulare rapinato alla vittima. Lo hanno trovato a casa sua, tranquillo e come se nulla fosse successo: il telefonino ancora addosso.
Il fatto segue di pochi giorni il pestaggio in corso Moro ai danni di due fidanzatini: anche in quel caso si trattò di una baby gang.
Quattro maghrebini hanno circondato i due ragazzini a spasso sotto i portici, lei 17 anni, lui 18, e li hanno accerchiati, picchiati strappandogli uno zaino dalle spalle con pochi spicci e i libri di scuola. È accaduto il 3 dicembre alle 18.30 in pieno centro. «All’interno del progetto di coordinamento Antares – spiega Angelini – Abbiamo creato Tangram, una serie di laboratori educativi dedicati ai ragazzi realizzati in collaborazione con realtà associative private specializzate. Siamo partiti dalle periferie perché all’epoca il fenomeno riguardava in modo particolare i rioni». Quattro quelli individuati come da monitorare: le Bustecche, San Fermo, Biumo e Belforte.

http://www.laprovinciadivarese.it/stories/Cronaca/allarme-rosso-una-baby-gang-torna-a-colpire-in-centro-varese_1038276_11/

Questi realizzano i ‘laboratori educativi’: hanno capito tutto del fenomeno e di come contrastarlo. In Francia nelle banlieus è da decenni che aprono ‘laboratori educativi’.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Varese

RSS Feed Widget

Lascia un commento