Rapinato e minacciato di morte da immigrati romeni

28-09-2013

Roma 28 settembre 2013 – “Se chiami i carabinieri ti ammazziamo perchè sappiamo dove abiti”. Questa la minaccia perpetrata ai danni del titolare di un internet point di viale Mazzini in zona Prati, rapinato nel proprio esercizio commerciale nel pomeriggio del 27 settembre. I rapinatori,  due cittadini romeni di 20 e 29 anni, sono poi stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale per rapina impropria. I due, ieri pomeriggio, sono entrati nell’esercizio commerciale di viale Mazzini e senza usufruire di alcun servizio sono subito usciti dopo aver rubato il cellulare di un cliente che era stato lasciato incustodito per caricarne la batteria. Quando il proprietario del telefono si è accorto del furto, ha chiesto spiegazioni al titolare dell’esercizio pubblico il quale ha immaginato che fossero stati i due individui che erano usciti poco prima. I due malfattori sono stati raggiunti dal proprietario del telefono che ne ha chiesto la restituzione ma i due hanno risposto, “se chiami i carabinieri ti ammazziamo perchè sappiamo dove abiti” e dopo averlo spintonato sono fuggiti in possesso della refurtiva. Subito dopo sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia Roma Trionfale che sono riusciti ad intercettare i due malviventi e a bloccarli. Gli arrestati sono stati tradotti presso il carcere di Regina Coeli mentre la refurtiva è stata restituita alla vittima.

http://www.romatoday.it/cronaca/rapina-internet-point-via-mazzini.html

RelatedPost

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento