Famiglie migranti: lei lo tradisce, lui la massacra

21-09-2013

Milano, 21 settembre 2013 – Ha picchiato la propria convivente fino a stordirla. Lei non riusciva a rialzarsi per le percosse subite – aveva sbattuto la testa contro lo spigolo del letto –  e lui, spaventato per aver fatto qualcosa di orribile, ha chiamato l’ambulanza per soccorrere la donna. Così un 28enne cileno è stato arrestato per maltrattamenti ieri sera in via Palmieri, a Milano.

LA RICOSTRUZIONE – Gli agenti di polizia sono dunque arrivati a seguito della segnalazione del 118. Hanno sfondato la porta da dove provenivano le urla della donna – che ha due figli picchi, presenti all’interno dell’appartamento – e sono riusciti ad arrestare l’uomo che stava cercando di scappare.

Una volta bloccato, l’uomo ha continuato a inveire contro la donna accusandola di averlo tradito, poi, più calmo, ha raccontato agli agenti di aver scoperto che la convivente “gli faceva le corna”e di averla quindi picchiata.

RelatedPost

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento