«Devi tornare con me sono ‘migrante’»: e massacra sedicenne di botte

19-09-2013


TicinOnline.ch
L’ha aspettata all’uscita da scuola. Ha iniziato a insultarla: parole pesanti, poi una raffica di calci e pugni. L’ha aggredita con violenza per convincerla a tornare insieme. Il fattaccio è accaduto giovedì a Busto Arsizio, nel Varesotto: un ventenne straniero si è scagliato come una furia contro la sua ex, 16 anni. Non contento, prima di andarsene il ragazzo – con precedenti e senza fissa dimora – le ha anche preso lo zainetto. Alcuni passanti hanno però avvisato i carabinieri che sono riusciti a rintracciare il ventenne. Il ragazzo è stato arrestato e la refurtiva è stata recuperata.

RelatedPost

EVIDENZA, Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento