Libera circolazione: torna dall’Albania carico di droga

16-09-2013

VITTORIO VENETO – Le vacanze le aveva passate nel suo paese d’origine, l’Albania. E finita la sua permanenza aveva nascosto mezzo chilo di marijuana in macchina per poi ritornare a Vittorio Veneto, dove vive da tempo in un monolocale nei pressi del Duomo di Ceneda.
Qui, quel mezzo chilo di erba, gli avrebbe consentito di guadagnare soldi facili da spendere al bar e nei videopoker, una delle sue grandi passioni.
L’albanese di 24 anni, operaio in cassa integrazione, però, era tenuto d’occhio dai carabinieri, i quali erano insospettiti dal fatto che nonostante fosse in cassa integrazione avesse una buona disponibilità di danaro, tanto da passare le sue giornate al bar.
 
Raccolti diversi indizi che messi insieme davano la certezza che fosse uno spacciatore con una florida attività, i carabinieri hanno deciso di far scattare la perquisizione a casa, dove hanno trovato il mezzo chilo di marijuana oltre a mille euro in contanti, probabilmente frutto di spaccio.
Ai polsi del giovane straniero sono quindi scattate le manette.

http://www.oggitreviso.it/vacanza-albania-torna-con-mezzo-chilo-di-marijuana-arrestato-70210

Avere tolto l’obbligo di visto agli albanesi è stata una calamità.

Related Post

Related Post

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento