Rimini è Africa: scontri in spiaggia tra abusivi senegalesi e cingalesi per ‘territorio’, turisti in fuga

30-07-2013

 

Rimini, maxi rissa tra venditori sulla spiaggia. Il Comune: ‘Siamo preoccupati’

Lo scontro a calci e pugni avvenuto sulla battigia di Miramare ha coinvolto circa trenta persone, di cui 10 senegalesi e 20 cingalesi. Le forze dell’ordine sono intervenute provocando un fuggi fuggi generale che ha creato qualche disordine tra i turisti. Nello stesso giorno la giunta aveva in programma di discutere del problema della lotta all’abusivismo commerciale

Maxi rissa in spiaggia, all’altezza degli stabilimenti balneari 136-137, nella zona di Rimini sud: una quarantina di persone, tutti venditori abusivi di nazionalità senegalese e cingalese, sono venuti alle mani per contendersi gli spazi sulla battigia dove esporre la merce. All’arrivo dei carabinieri un fuggi fuggi generale. Alcuni venditori abusivi hanno iniziato a correre tra gli ombrelloni, creando panico tra i turisti. Tre uomini, un cingalese e 2 senegalesi, arrestati dai carabinieri.

RelatedPost

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento