Roma: romeno assale la moglie con coltellaccio di mezzo metro

28-07-2013

Minuti di paura la scorsa notte al Trullo dove un 41enne, romeno, ha aggredito la moglie e minacciata con un coltello lungo circa 50 centimetri, per poi essere arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur. L’episodio è accaduto in un’abitazione di via Monte delle Capre dove l’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, è rientrato a casa dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo e per futili motivi ha inscenato una lite verbale contro la moglie, connazionale di 35 anni. Il diverbio è degenerato e il 41enne ha aggredito la moglie minacciandola con un grosso coltello lungo mezzo metro, il tutto davanti ai figli di 8 e 10 anni. La donna, riuscita a sfuggire dalle grinfie del suo aguzzino, ha chiesto aiuto al 112. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur sono immediatamente intervenuti presso l’abitazione ma, l’uomo, visibilmente in stato di ebbrezza, aveva nascosto l’arma. Su indicazione della donna i militari sono riusciti a recuperare e sequestrare il coltello mentre, l’uomo, è stato ammanettato ed accompagnato in caserma. L’arrestato, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Per la donna e i figli fortunatamente solo tanta paura.

Related Post

Related Post

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento