Nigeriano irrompe in abitazione e semina il panico

17-07-2013


Un nigeriano residente nella provincia di Bari si è reso protagonista in giornata sulla spiaggia di Martinsicuro. I passanti si sono rivolti alle forze dell’ordine dopo aver notato lo stato di agitazione dell’extracomunitario. La sua vicenda personale è infatti segnata dalla presenza dell’ex compagna di origini albanesi dalla quale ha avuto un bimbo. Il 24enne in un primo momento non aveva voluto riconoscere il piccolo – un altro ‘supermario’ – per poi decidere di volerlo vedere, nonostante il divieto imposto dal tribunale per i minorenni di L’Aquila. Il giovane padre è stato quindi intercettato dai carabinieri che lo hanno riportato alla calma.

Ma la storia non finisce qui. Il 24enne si è in seguito presentato nella casa famiglia dove madre e bimbo di 7 mesi sono ospiti – a spese nostre-, impedendo a chiunque di entrare ed uscire dal cancello. A quel punto sono tornati i carabinieri che lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Va infine ricordato che a febbraio il giovane padre era stato denunciato per violazione di domicilio dai carabinieri di Tortoreto, visto che si era già introdotto nella casa famiglia.

Nigeriani che figliano con albanesi. E noi manteniamo i loro ‘prodotti’. Secondo lo Ius Soli, il figlio di una tal coppia sarebbe ‘italiano’, già questo basta a descrivere la stupidità di una tale legge.

RelatedPost

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento