Terrore a Brescia: immigrato avvicina una donna e la pesta a sangue senza motivo

25-06-2013

Brescia 25 giugno 2013 – Non c’è pace in città per le donne bresciane. Dopo l’anziana scippata alla finestra di casa e il tentativo di furto alla pendolare mentre era in coda per prendere in treno, ieri un altro grave episodio si è verificato in via Malga Bala, zona Sanpolino. Quando erano da poco passate le 7.30, una 57enne è stata fermata da un cittadino straniero con la scusa di chiedere alcune informazioni. Lei, naturalmente, ha cercato di aiutarlo rispondendogli gentilmente.

A quel punto, però, per motivi all’apparenza del tutto inspiegabili, l’uomo ha iniziato ad aggredirla selvaggiamente, colpendola con due pugni e – una volta caduta a terra – finendola a calci prima di allontanarsi velocemente. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Volante e della Mobile, nonché un’ambulanza del 118 che ha trasportato la donna in ospedale: ne avrà per quaranta giorni.

La Mobile mantiene sull’aggressione uno stretto riserbo, cercando di far luce attraverso una serie di interrogatori ai residenti della zona. Al momento, però, non è emerso nulla di nuovo e – come confermato dalla 57enne – i due non si erano mai conosciuti né visti prima. La donna si è detta anche certa che nessuno ce l’abbia con lei. Per risolvere il giallo, a questo punto, sarà necessario risalire all’identità e all’arresto dell’aggressore, ma sembra che non abbia lasciato tracce nemmeno nei circuiti di videosorveglianza.

http://www.bresciatoday.it/cronaca/brescia-aggressione-sampolino.html

 

RelatedPost

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento