Non lo vuole, massacrata

03-06-2013

VERCELLI, 03 GIU – Una donna, di origine ucraina, e’ stata aggredita con un coltello da cucina, poi a calci e pugni da un suo connazionale che e’ stato arrestato dai carabinieri.
E’ accaduto stamattina, in strada a Vercelli, al termine di un litigio nato,pare, perche’ lei non voleva una relazione con lui.
L’uomo, 48 anni, accusato di tentato omicidio, l’ha aspettata davanti al portone di casa. La donna non e’ in pericolo di vita,anche se ricoverata in ospedale con riserva di prognosi.

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/piemonte/2013/06/03/Aggredita-strada-ucraino-arrestato_8812618.html

 

RelatedPost

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento