Immigrato pesta padre e altro immigrato

31-05-2013

LECCE – Un giorno di “ordinaria follia”, per un 28enne immigrato slavo. Prima aggredisce un cittadino afghano nella villa comunale, poi – una volta a casa – sfoga la sua rabbia contro il padre 65enne. Accoltellandolo, e ferendolo. E’ successo tutto a partire dal tardo pomeriggio.

In villa. Il giovane ha aggredito un cittadino afghano questo pomeriggio all’interno della villa comunale di Lecce. Non sono ancora chiari i motivi del gesto. Il giovane asiatico era in compagnia di altri suoi connazionali, che hanno assistito impotenti all’aggressione. Secondo una prima ricostruzione, lo sloveno avrebbe afferrato un bastone in ferro e avrebbe colpito in testa l’afghano. Per la vittima, fortunatamente, nessuna conseguenza grave: la ferita alla testa è stata medicata dai sanitari del 118, che poi hanno portato il giovane in ospedale per accertamenti. Sul posto anche agenti della polizia municipale e poliziotti delle Volanti. L’aggressore è stato denunciato.

A casa. Tornato nella sua abitazione, al quartiere Santa Rosa, ha aggredito il padre impugnando un coltello da cucina. Il 65enne ha riportato una brutta ferita alla mano.

http://www.quotidianodipuglia.it/lecce/lecce_28enne_aggredisce_un_afghano_in_villa_e_il_padre_a_casa/notizie/285931.shtml

Related Post

Related Post

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento