Iene: prodotti tossici e aggressione dei Cinesi – Video

29-04-2013

Nell’ultima puntata delle Iene, è andato in onda un servizio sui giocattoli dannosi e l’inviato Luigi Pelazza racconta dell’aggressione subita nel corso dell’indagine sui prodotti cinesi. Ecco cosa è successo e quanto fanno male i giochi a basso costo.

Ecco il video recuperato: http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/386160/pelazza-giocattoli-danosi-alla-salute.html

LE IENE-GIOCATTOLI DANNOSI-5

LE IENE-GIOCATTOLI DANNOSI-4L’AGGRESSIONE – Luigi Pelazza si reca al centro ingrosso di Padova e pone domande ad alcuni gestori cinesi sulla qualità dei giochi ma la reazione non è delle migliori: il team delle Iene subisce un’aggressione e la distruzione quasi totale dell’attrezzatura utilizzata per le riprese. Le immagini sono concitate e riusciamo a vedere cosa accade solo grazie a una telecamera nascosta. Perché i gestori dei negozi si sono così innervositi di fronte alle domande dell’inviato? Pelazza è andato a chiedere quanto possa essere sano che un bambino venga a contatto con giocattoli dalla dubbia provenienza e senza certificazione europea. Qui è possibile rivedere il servizio.

LE IENE-GIOCATTOLI DANNOSI-1

LE DOMANDE SCOMODE – L’inviato acquista alcuni prodotti che finiscono all’istituto del giocattolo di Milano per un’analisi approfondLE IENE-GIOCATTOLI DANNOSI-2ita. Il dottor Alberto Cairoli spiega alle telecamere che alcuni contengono membrane altamente tossiche che possono provocare “fenomeni infettivi” se ingerita o solo attraverso il contatto. Pelazza si reca dai negozianti a chiedere spiegazioni: c’è chi assicura che toglierà il materiale dannoso dal commercio ma per altri non va così perché il più degli intervistati si di
mostra disinteressato alla scarsa qualità dei prodotti e soprattutto se ne infischia della pericolosità. Poi arriva il momento in cui la squadra delle Iene subisce l’aggressione e l’attrezzatura viene distrutta. Pelazza viene colpito alla bocca dello stomaco e poi alla testa con un manichino, altri aggrediscono l’operatore video e gettano a terra la telecamera che viene presa a calci. L’inviato delle Iene si dimena e tenta di bloccare la situazione chiedendo: “Aspettate, fermi!” ma i negozianti cinesi continuano a colpirlo. Nel frattempo, arrivano altri negozianti ma solo uno cerca di sedare la scena. È grazie a una telecamerina nascosta che possiamo assistere a quello che accade: la telecamera è a terra a pezzi e devono intervenire le forze dell’ordine per restituire alle Iene quello che resta. Grazie a due tecnici si recupera parzialmente il materiale ripreso.

LE IENE-GIOCATTOLI DANNOSI-1

LE IENE-GIOCATTOLI DANNOSI-3

SOSTANZE TOSSICHE – “La cosa pericolosa è che i giocattoli contengono sostanze altamente tossiche come gli ftalati”. Quali sono le conseguenze delle sostanze tossiche che troviamo nei prodotti dannosi, con i valori fuorilegge? “Sono possibili danni ai reni e potrebbero avere anche effetti cancerogeni al fegato e ai polmoni e questo avviene quando il bambino lecca i giochi. I maschi potrebbero avere problemi di fertilità” spiega l’inviato. Gli ftalati attraverso il sangue finiscono in tutto il corpo e i rischi sono molto alti. Quasi tutti i prodotti acquistati nel centro cinese sono risultate essere fuori dai valori consentiti dalla legge. Al di là dell’aggressione, “il vero problema è che questi giocattoli altamente nocivi vengono venduti in tutta Italia. Su 10 articoli testati, sette erano fuori legge”. Conviene pagare poco qualcosa che può dimostrarsi un pericolo per salute? Porre questa domanda è costato molto a Luigi Pelazza, evidentemente il dubbio sollevato è parecchio scomodo.

RelatedPost

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento