Spacciatore marocchino arrestato due volte in un giorno

10-03-2013

VERONA. Identificato e denunciato dalla Polfer perché coinvolto in una rissa martedì, quindi arrestato, M.F., un marocchino di 20 anni, non si è fermato al primo arresto ma ha deciso di proseguire con la sua attività di traffico di droga. La squadra di polizia giudiziaria si era insospettita per la sua dichiarata residenza in Austria, visto che sono già stati effettuati vari arresti di cittadini maghrebini che utilizzavano la tratta ferroviaria Verona Innsbruck per il trasporto di stupefacenti. Quindi il personale della giudiziaria, con l’aiuto degli operatori in divisa del settore operativo di Porta Nuova, ha deciso di seguire il ragazzo, appena posto in libertà al termine dell’udienza. Certo di essere solo, il ventenne si è avvicinato ad un’auto in sosta vicino alla stazione ed ha cercato di recuperare degli involucri di cellophane nascosti sotto il veicolo. Gli agenti sono intervenuti all’inseguimento del ragazzo, che è fuggito gettando a terra quel che aveva raccolto. Gli uomini della giudiziaria hanno visto la scena. Bloccato e accompagnato in ufficio, l’uomo è stato arrestato in flagranza per detenzione al fine di spaccio; gli sono stati sequestrati più di 500 grammi di hashish, 30 grammi di cocaina ed un biglietto ferroviario per Innsbruck, luogo in cui probabilmente avrebbe portato la sostanza sequestrata. L’uomo è ora in carcere a Montorio.

http://www.larena.it/stories/dalla_home/481128_ventenne_arrestato_due_volte_in_un_giorno/

Related Post

Related Post

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento