Zingari svaligiano negozio, carabiniere spara: ucciso criminale

06-03-2013


Un rapinatore morto e altri due arrestati. E’ accaduto nel corso della notte a Cancello Arnone dove i carabinieri hanno sorpreso una banda di malviventi mentre tentava  di svaligiare un negozio di telefonia.
La persona deceduta è un uomo di 42 anni di etnia rom. L’uomo, con altri tre complici anche loro rom, di cui due bloccati dai carabinieri, stava tentando di rubare in un negozio di elettronica in via Roma.
Alcuni giovani che si erano accorti di quanto stava accadendo hanno avvertito la centrale operativa di Casal di Principe. Sul posto sono arrivate alcune pattuglie di militari mentre i  malviventi si davano alla fuga.
I carabinieri li hanno inseguiti e, nel tentativo di fermare l’autovettura, sono stati speronati. Hanno così sparato dei colpi di pistola in aria e poi in direzione dell’autovettura in fuga. Uno degli occupanti è rimasto ferito.
Trasportato  nella clinica privata di Pineta Grande, sul litorale domizio, l’uomo è deceduto poco dopo. Arrestati altri due rom, mentre un quarto che è stato visto imbracciare un fucile, è riuscito a fuggire.
Dalla scorsa notte i militari stanno dando la caccia al fuggitivo, con ricerche, ancora in corso, che vedono impegnati numerosi carabinieri.
Il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, intervenuto sul posto, ha disposto l’arresto dei due cittadini di nazionalità rom per il reato di rapina impropria.

RelatedPost

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento