Ruba i vestiti nella lavanderia, scoperto dalle videocamere: denunciato marocchino

28-02-2013

Un’incredibile vicenda quella avventa la sera del 22 febbraio in una lavanderia a gettoni a Camiglano. Un marorcchino, regolamente residente a Segromigno in Piano, sposato e con sei figli, si è reso protagonista di un furto quantomeno anomalo.

Intorno alle 20,30, infatti, ha varcato la soglia della lavanderia a gettoni “Un mare di bolle” di Camigliano dove una cliente aveva lasciato, per poi passare a riprenderli, numerosi abiti, alcuni dei quali griffati, per un valore di oltre 1500 euro. Trattandosi di una lavanderia a gettone, il locale è aperto e incostudito, ma sotto la sorveglianza delle videocamere.

L’immigrato, guardotosi intorno, e accortosi di essere solo, ha pensato bene di afferrare le borse e portarsele via. Quando la proprietaria è tornata a riprendersele, ha avuto la spiacevole sorpresa. A quel punto non le è rimasto altro da fare che avvisare i carabinieri della stazione di Lammari del maresciallo Maccarone che hanno visionato i video e, quindi, identificato il ladro.

Una pattuglia si è recata presso l’abitazione dell’uomo dove, effettivamente, si trovavano tutti i vestiti che sono stati riconsegnati alla legittima proprietaria. L’uomo, incensurato, dipendente di una cooperativa, è stato denunciato a piede libero per il reato d furto aggravato.

http://www.lagazzettadilucca.it/cronaca/2013/02/ruba-i-vestiti-nella-lavanderia-ma-viene-scoperto-dalle-videocamere-denunciato-marocchino-2/

Related Post

Related Post

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento