Tunisino aggredisce donna alla stazione: calci e pugni

20-01-2013

Stanno creando una società caotica

Bologna, 20 gennaio 2013 – Nella serata di venerdì, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Bologna hanno arrestato per lesioni aggravate B. M. I., cittadino tunisino di anni 23, pregiudicato con precedenti specifici per violenza e porto abusivo d’armi. Le aggressioni alla ex compagna bulgara di 32 anni erano cominciate l’11 gennaio scorso a casa della donna dove il tunisino, per appropriarsi del suo passaporto e del certificato del figlio al fine di impedirle il matrimonio con un altro uomo, le ha procurato lesioni guaribile in 8 giorni.
Successivamente l’uomo si è impossessato anche del telefonino e, nei pressi della Stazione Centrale, all’ennesima richiesta della donna di riavere il cellulare, si è di nuovo scagliato contro l’ex compagna ferendola con calci e pugni. La sua ira è stata bloccata dagli agenti della Polizia Ferroviaria prontamente intervenuti a richiesta della donna e, a loro volta, aggrediti. L’arrestato, condotto ieri mattina a giudizio per direttissima, ha richiesto i termini a difesa e quindi al termine dell’udienza è stato nuovamente riaccompagnato in carcere.

 

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2013/01/20/833010-aggressione-ex-compagna-agenti-polfer.shtml

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento