Violenza sessuale – Catturato il maniaco di Trento: è un Marocchino

19-01-2013

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Trento hanno arrestato un marocchino di 28 anni, con l’accusa di “violenza sessuale continuata“. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere e’ stata emessa su richiesta dalla Procura della Repubblica di Trento.

Le indagini hanno avuto inizio nei giorni scorsi dopo la denuncia di una ragazza di 27 anni, che aveva riferito di essere stata avvicinata da un uomo, nella serata del 3 dicembre in corrispondenza del portone dell’abitazione a Trento (un palazzo in zona via Bolzano) il quale, con un pretesto, era entrato nell’atrio dell’edificio stesso e li’ l’aveva ripetutamente palpeggiata, fuggendo solo dopo la reazione della ragazza, che subito aveva iniziato ad urlare.
Un secondo episodio, denunciato presso la Questura di Trento, ha in seguito riguardato una situazione analoga; una donna di 35 anni, a piedi sempre nella zona di via Bolzano, nella mattinata del 27 dicembre veniva avvicinata da dietro da uno sconosciuto il quale, con il pretesto di un’informazione stradale, l’aggrediva in corrispondenza del portone di un’abitazione, palpeggiandola ripetutamente e desistendo, anche in questo caso, a seguito delle urla della donna.
Le descrizioni fornite dalle giovani ed in particolare il fatto che l’aggressore vestisse una tuta da lavoro di una nota ditta di corrieri, ha permesso in breve tempo di individuare il responsabile dell’aggressione e di informare tempestivamente la Procura, che ha firmato il provvedimento restrittivo eseguito nella serata di ieri dai militari dell’Arma. I Carabinieri hanno atteso il marocchino sul luogo di lavoro, arrestandolo alla fine del suo turno di servizio e portandolo alla Casa circondariale di Spini di Gardolo (Tn)

RelatedPost

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento