Nuovo caso: ragazza incinta aggredita e violentata da immigrato

14-01-2013

TANTO POI LI MANDANO AI DOMICILIARI

Aggredisce ragazza incinta nei bagni
Lei riesce a fuggire e lo fa arrestare

MILANO – I carabinieri hanno arrestato poco dopo le 20 di sabato, per violenza sessuale, un camionista polacco 22enne accusato di aver aggredito, palpato e tentato di stuprare una 26enne al quinto mese di gravidanza. L’uomo aveva seguito la ragazza, residente a Crema, nei gabinetti delle donne del centro commerciale «Galleria Borromea» di Peschiera Borromeo, nel Milanese. Secondo quanto riferiscono i militari l’ha aggredita alle spalle, le ha tappato la bocca toccandola con violenza nelle parti intime e cercando ripetutamente di buttarla a terra per violentarla.
La giovane ha coraggiosamente reagito, l’ha spintonato e si è messa ad urlare fino a costringere il camionista a fuggire. L’uomo è stato individuato e bloccato pochi minuti dopo dai carabinieri della Stazione di Peschiera nel parcheggio dell’ipermercato di via della Liberazione 8: cercava di allontanarsi facendo finta di nulla.
La 26enne è stata trasportata dal 118 all’ospedale di Vizzolo Predabissi, dove è rimasta in osservazione per diverse ore: le sue condizioni non sono gravi. L’arrestato, che almeno nei Paesi dell’area Schengen risulta incensurato, è stato recluso nel carcere di San Vittore.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_gennaio_14/peschiera-borromeo-violenza-sessuale-tentato-stupro-arrestato-2113545195244.shtml

Related Post

Related Post

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento