Clandestino molesta ragazza e picchia padre

09-01-2013

UDINE – Molestava la ex fidanzata e fuggiva prima dell’arrivo della polizia. Un ex soldato brasiliano di 30 anni, R.B.T., ben addestrato, è riuscito a sfuggire a lungo alle ricerche fino a quando la squadra mobile non è riuscita ad individuare dove si nascondesse e, riscontrato lo stato di irregolare in Italia, non l’ha accompagnato a Malpensa da dove è stato immediatamente imbarcato su un volo per San Paolo.

L’uomo era giunto in Italia a luglio con permesso turistico di tre mesi, proprio per raggiungere la ragazza 22enne di origini argentine, da tempo residente in città. La relazione, però, è finita presto e lui non ha accettato la situazione e ha cominciato a tempestare la ragazza con sms, appostamenti, scenate di gelosia. In un’occasione ha anche sferrato un pugno al padre della giovane che, il 17 dicembre, lo ha denunciato.

La ragazza più volte ha chiesto l’intervento delle forze dell’ ordine ma R.B.T. è sempre riuscito a dileguarsi. Ieri, però, la polizia ha scoperto il suo domicilio, a Udine e, denunciato per lo stalking, è stato accompagnato a Malpensa e imbarcato. Il proprietario di casa è stato indagato per favoreggiamento per immigrazione clandestina.

 

http://www.gazzettino.it/province/nordest/molesta_la_ex_fidanzata_e_aggredisce_il_padre_espulso_30enne_brasiliano/notizie/242990.shtml

Related Post

Related Post

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento