Non ricambia il saluto, presa a pugni da Senegalese

03-01-2013

Riccardi si complimenta con il 'migrante'

ARCELLA. Stava agganciando la bicicletta alla rastrelliera poco prima di prendere il tram, quando è stata aggredita da un uomo che l’ha presa a schiaffi. La vittima è una ragazza di 31 anni la cui unica colpa è non aver ricambiato al saluto di un Senegalese.
È successo lunedì mattina poco prima delle 6 in via Aspetti.
La trentenne, diretta a lavoro, si è chinata per assicurare la bici con la catena quando è stata avvicinata dal connazionale. Lei, forse per paura, non ha risposto al saluto e per questo è stata strattonata e colpita al volto con un pugno. La giovane in lacrime ha telefonato al 113, chiedendo l’intervento di una pattuglia della polizia. La ragazza poi si è rivolta alle cure del pronto soccorso, dove è stata dimessa con una prognosi di 3 giorni.
Ora gli agenti della squadra volante coordinata dal commissario capo Pasquale Scognamiglio stanno cercando di identificare l’aggressore, descritto come un ragazzo alto e magro sulla quarantina.
Se da un lato non ci sono testimoni in grado di dare indicazioni su quanto accaduto, non è escluso che le telecamere che puntano su via Aspetti abbiano ripreso la colluttazione.

http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2013/01/02/news/non-ricambia-il-saluto-ragazza-presa-a-pugni-1.6283147

RelatedPost

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento