Arrestati 22 nigeriani, avevano fatto entrare in europa 10.000 africani da usare come criminali

07-12-2012

ARRESTATI 22 IMMIGRATI NIGERIANI, AVEVANO FATTO ENTRARE IN EUROPA 10.000 AFRICANI DA UTILIZZARE COME CRIMINALI.

Genova, 07/12/2012 – Decidevano dalla Nigeria una “quota” fissa di loro connazionali da inviare in Europa mediante i flussi migratori che puntualmente attraversano il nostro paese passando da Lampedusa; una volta arrivati in Italia li avviavano alle attività criminali più diverse per farsi ripagare delle “spese” di viaggio e di espatrio. Era questa l’attività criminale di una banda di trafficanti di esseri umani che operava tra l’Italia e la Nigeria riducendo i migranti in condizioni di schiavitù: l’operazione “Caronte”, condotta dalla Guardia di Finanza coordinata dalla Procura Antimafia di Genova, conclude un’indagine iniziata nel 2011 e culminata oggi con l’arresto di 22 soggetti (TUTTI NIGERIANI) e la denuncia di 54 responsabili in tutta Italia tra Torino, Milano, Verona, Reggio Emilia, La Spezia, Crotone e Salerno. Alle donne nigeriane veniva promesso un posto di lavoro in Italia con un sicuro miglioramento delle condizioni di vita; ma appena arrivate veniva imposto loro di rimborsare l’espatrio ottenuto illegalmente con somme di danaro fino a 60/70 mila euro. Tuttavia le indagini hanno accertato che alcune di loro hanno preferito diventare a loro volta protettrici delle nuove arrivate, salendo di un gradino nell’organizzazione criminale, piuttosto che restare sulla strada. Nei confronti dei soggetti maschi, invece, veniva assegnato l’incarico di introdursi nella rete di spaccio di sostanze stupefacenti. Secondo gli inquirenti, nel corso degli ultimi 3 anni almeno 10mila persone sono state fatte entrare clandestinamente in Europa attraverso viaggi tra deserto del Niger e Libia, per essere imbarcate alla volta di Lampedusa e, giunte in Europa, destinate ad attività illecite. Le fiamme gialle stanno estendendo il campo delle indagini anche ai flussi finanziari che permettevano il rientro in patria delle enormi somme ricavate dai traffici, utilizzate a loro volta  per successivi investimenti in ulteriori attività illecite specie nell’economia edilizia.

http://genova.repubblica.it/cronaca/2012/12/07/news/la_spezia_immigrazione_sgominata_banda-48247790/

GENOVA, 7 DIC – la Guardia di finanza della Spezia ha concluso stamani l’ultima tranche dell’operazione ‘Caronte’ effettuando 22 arresti tra Piemonte, Lombardia, Emilia, Liguria, Calabria e Campania. Gli arrestati, tutti nigeriani, sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e riduzione in schiavitu’. L’indagine, coordinata dalla Dda di Genova, ha accertato che negli ultimi 3 anni la banda ha fatto entrare in Europa 10 mila clandestini.

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/liguria/2012/12/07/Immigrazione-clandestina-22-arresti_7916131.html

RelatedPost

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento