Donne aggredite in un bar da due “nuovi italiani”

26-10-2012

Se fosse in vigore la legge targata Pd, questo crimine sarebbe stato commesso da "italiani"

CASTELFRANCO – Otto di sera, una signora di 50 anni se ne sta seduta tranquillamente a sorseggiare un drink con un’amica ad un tavolino all’esterno del “Bar Sonia” di piazza Giorgione.
Improvvisamente le si avvicinano due immigrati, hanno il cappuccio della felpa tirato su.
Pochi attimi ed uno afferra la borsa che la signora ha appoggiato sulla sedia, lei cerca di fermarlo, ma il Marocchino la strattona e fugge via. Immediatamente vengono chiamati i carabinieri, una pattuglia in zona riesce a bloccarne uno quasi subito a poca distanza.
L’altro, invece, viene rintracciato nelle ore successive. La borsa coi documenti viene ritrovata tra gli alberi in un boschetto a poca distanza del centro storico, mentre i soldi che la donna aveva nel portafogli, 500 euro, li ha infilati in una scarpa uno dei due ragazzi. Si tratta di marocchini entrambi di 16 anni nati in Italia.
Uno dei due in caserma ha tentato di giustificare il furto dicendo che il padre era in difficoltà economica e voleva dare una mano in casa, cosa poi smentita dagli stessi genitori. Sono stati denunciati per furto con destrezza.

http://www.oggitreviso.it/marocchini-16enni-scippano-una-donna-seduta-al-bar-53234

A individui come questi, Pd-Fini-Udc-Napolitano-Idv-Vendola-MetàPdl-Caritas-Riccardi vorrebbero dare la Cittadinanza italiana. Li chiamano “nuovi italiani”.
Le banlieus parigine nulla hanno insegnato a questi politici dementi.

RelatedPost

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento