Terremoto: zingari sciacalli

28-06-2012

CORREGGIO (Reggio Emilia) 25/06/2012 – Non si arresta l’arrivismo umano, l’assoluta mancanza di civiltà che non porta nemmeno a rispettare chi, dopo una vita passata a fare sacrifici, ha perso tutto a causa del terremoto. Si chiamano “sciacalli”, sono quelli che noncuranti di compiere una delle bassezze più bieche per un essere umano, svaligiano abitazioni già disastrate. Per fortuna, c’è anche chi assicura alla giustizia questi personaggi. E’ capitato a Mirandola, uno dei comuni più duramente colpiti dal sisma, dove agenti del III reparto mobile di Milano, giunti in soccorso dei colleghi modenesi, hanno sorpreso due nomadi in possesso di cavi di rame e taglierini industriali. Sono entrambi due nomadi, pluripregiudicati: uno è il 41enne C. R., nato a Correggio, mentre l’altro, il 57enne  L. M., è originario di Crevalcore (Bologna). Fermati a bordo dell’auto su cui viaggiavano, sono stati trovati in possesso di un martello di ferro, 4 taglierini industriali e diversi cavi di rame dei quali non sono riusciti a dare una spiegazione. Denunciati per ricettazione e porto di oggetti atti a offendere si sono visti il materiale e l’auto sequestrati dagli agenti.

http://www.reggionline.com/it/2012/06/25/denunciati-due-sciacalli-a-mirandola-uno-e-di-correggio-14083

Related Post

Related Post

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento